Alumni
Alumni

Alla fine del percorso scolastico, oltre al Diploma di Maturità agli studenti viene consegnato anche l’attestato di appartenenza all’Alumni della Scuola Ebraica.
Ancor più che in altre Scuole, infatti, il senso di appartenenza alla Scuola Ebraica di Milano è davvero forte e l'Alumni è nata allo scopo di mantenere i contatti con la Scuola e con i propri compagni ed insegnanti anche dopo essersi trasferiti, per studio o per lavoro, in altre città in Italia o all'estero.
O semplicemente per incentivare i contatti tra gli ex studenti in chiave non solo nostalgica, ma anche costruttiva per contatti forti che si basano su un passato comune.
Forti del successo degli eventi organizzati finora, stiamo strutturando l’Alumni della Scuola Ebraica per renderla uno strumento utile a tutti. Stiamo cercando persone interessate a lavorare con noi. Contattaci per informazioni se sei interessato ad aiutarci!


È nato ALUMNI PRAS!

Nell’ambito del progetto Alumni nasce Alumni Pras, che in ebraico significa premio, un riconoscimento destinato a un ex allievo della Scuola Ebraica che vuole essere una scossa di energia per stimolare la rete degli ex alunni della Scuola Ebraica di Milano.

Lo scopo finale è quello di incentivarli a restare in contatto con la scuola stessa e con la Comunità Ebraica di Milano per essere un modello per gli allievi di oggi.

Tutti i dettagli nel bando, ma qui i punti salienti:
• Al premio possono concorrere tutti coloro che hanno frequentato, per almeno un anno scolastico, la Scuola Ebraica di Milano di via Sally Mayer o la scuola di via Eupili, in qualsiasi ordine di studio di qualsiasi annualità e siano maggiorenni al 1 gennaio 2020.
• Chiunque purché maggiorenne, anche chi non è stato allievo della Scuola ebraica, può indicare i propri candidati (fino a tre nomi). L’unico limite? Non ci si può autocandidare.
• I cinque nominativi che avranno ottenuto più segnalazioni saranno sottoposti al giudizio di una giuria che decreterà il vincitore.
• La giuria valuterà per l’assegnazione specifici requisiti quali:
- l’esemplare carriera svolta (non quantificata in termini di successo economico, ma piuttosto di notorietà, prestigio, capacità imprenditoriale o intellettuale);
- la personalità positiva e propositiva nei confronti del prossimo (altruismo, capacità di creare posti di lavoro, capacità di svolgere progetti destinati alla collettività, aver sostenuto attività filantropiche);
- la capacità di essere stato portavoce dei valori della scuola (quali la diffusione della cultura consapevolezza dell’importanza dell’ebraismo a livello nazionale e mondiale e vicinanza allo Stato di Israele);
• Le candidature dovranno pervenire entro il 15 gennaio 2020 presso la segreteria della Fondazione Scuola: segreteria@fondazionescuolaebraica.it +39 345 3523572

Un ringraziamento speciale va a Valori Asset Management, che ha deciso di sostenere generosamente il premio.
Alumni

Alla fine del percorso scolastico, oltre al Diploma di Maturità agli studenti viene consegnato anche l’attestato di appartenenza all’Alumni della Scuola Ebraica.
Ancor più che in altre Scuole, infatti, il senso di appartenenza alla Scuola Ebraica di Milano è davvero forte e l'Alumni è nata allo scopo di mantenere i contatti con la Scuola e con i propri compagni ed insegnanti anche dopo essersi trasferiti, per studio o per lavoro, in altre città in Italia o all'estero.
O semplicemente per incentivare i contatti tra gli ex studenti in chiave non solo nostalgica, ma anche costruttiva per contatti forti che si basano su un passato comune.
Forti del successo degli eventi organizzati finora, stiamo strutturando l’Alumni della Scuola Ebraica per renderla uno strumento utile a tutti. Stiamo cercando persone interessate a lavorare con noi. Contattaci per informazioni se sei interessato ad aiutarci!


È nato ALUMNI PRAS!

Nell’ambito del progetto Alumni nasce Alumni Pras, che in ebraico significa premio, un riconoscimento destinato a un ex allievo della Scuola Ebraica che vuole essere una scossa di energia per stimolare la rete degli ex alunni della Scuola Ebraica di Milano.

Lo scopo finale è quello di incentivarli a restare in contatto con la scuola stessa e con la Comunità Ebraica di Milano per essere un modello per gli allievi di oggi.

Tutti i dettagli nel bando, ma qui i punti salienti:
• Al premio possono concorrere tutti coloro che hanno frequentato, per almeno un anno scolastico, la Scuola Ebraica di Milano di via Sally Mayer o la scuola di via Eupili, in qualsiasi ordine di studio di qualsiasi annualità e siano maggiorenni al 1 gennaio 2020.
• Chiunque purché maggiorenne, anche chi non è stato allievo della Scuola ebraica, può indicare i propri candidati (fino a tre nomi). L’unico limite? Non ci si può autocandidare.
• I cinque nominativi che avranno ottenuto più segnalazioni saranno sottoposti al giudizio di una giuria che decreterà il vincitore.
• La giuria valuterà per l’assegnazione specifici requisiti quali:
- l’esemplare carriera svolta (non quantificata in termini di successo economico, ma piuttosto di notorietà, prestigio, capacità imprenditoriale o intellettuale);
- la personalità positiva e propositiva nei confronti del prossimo (altruismo, capacità di creare posti di lavoro, capacità di svolgere progetti destinati alla collettività, aver sostenuto attività filantropiche);
- la capacità di essere stato portavoce dei valori della scuola (quali la diffusione della cultura consapevolezza dell’importanza dell’ebraismo a livello nazionale e mondiale e vicinanza allo Stato di Israele);
• Le candidature dovranno pervenire entro il 15 gennaio 2020 presso la segreteria della Fondazione Scuola: segreteria@fondazionescuolaebraica.it +39 345 3523572

Un ringraziamento speciale va a Valori Asset Management, che ha deciso di sostenere generosamente il premio.
alumni